Il knowledge worker: lavoratori della conoscenza. Il blog

Max Weber che dice: Le imprese durature non prosperano per il carisma di un leader, ma perché coltivano la leadership all'interno del sistema. Attuale e anche futurista la frase racchiude un argomento che si rivolge ad una società lavoratrice che viene alimentata dall'impresa nello sviluppo della conoscenza. Sai oggi come viene chiamata questa persona? Knowledge worker. 

Il knowledge worker è il termine inglese che italianizzato è il lavoratore della conoscenza. Sono datori di lavoro, dipendi, freelances, insegnanti o genitori (qualsiasi figura) che con il sapere fanno aumentare la loro capacità produttività per il tuo business. La definizione fu coniata da Peter Drucker negli anni '70 e ripresa poi nel libro "L'ottava regola" di S. Covey. Gli autori affermano che nell'era della civiltà del sapere e della condivisione il vantaggio competitivo dell'impresa parte dalla conoscenza del lavoratore.

Il sapere del knowledge worker ha due dimensione: hard skills e soft skills

Le dimensioni del sapere del knowledge worker è composto dalle hard skills e dalle soft skills. Le hard skills sono le competenze tecniche che devi esibire per farti riconoscere e apprezzare nel tuo settore lavorativo. Le soft skills sono le competenze relazionali che devi mostrare affinché gli altri ti seguano per raggiungere gli obbiettivi proposti. 

Distinzione tra soft skills e hard skills
Distinzione tra soft skills e hard skills
ThemarketingIs.com scrive di hard skills del Brand marketing per il business e delle competenze relazionali nelle soft skills per lo sviluppo della leadership del knowledge worker. Nel blog trovi articoli sulle strategie di marketing e intelligenza emotiva, della strategia win win, le tribù, e tanto altro ancora. Rimani connesso con il sapere, iscriviti alla newsletter di TheMarketingIs

Pensiero creativo: come sviluppare l'intelligenza creativa in 5 mosse

Intelligenza creativa: ecco come averla in 5 mosse.

In queste righe ti dico come sviluppare l'intelligenza creativa in 5 mosse. Forse ti è capitato di pensare: non fa per me perché non sono  creativo! Continua a leggere e in poche righe ti racconto come ho fatto ad aprire la valvola della creatività!  

Il pensiero creativo è un processo mentale dove positività e libertà convergono. Il significato di creatività è un pensiero logico e razionale che porta soluzioni fantastiche. Anche tu puoi avere una personalità creativa con delle  semplici tecniche. La procedura, definita da Goleman è divisa i 5 punti.

leggi di più 0 Commenti

Il marketing è sempre uguale? No, è differenziato!

Il marketing è sempre uguale? No, è differenziato!

Oggi scrivo del marketing differenziato e ti faccio la domanda: le strategie e il marketing sono uguali per tutte le aziende? La strategia e pianificazione di Zara è uguale a quella di MediaWord? Differenziare il marketing non è riferito alla segmentazione del mercato ma al settore lavorativo dell'impresa. Si possono formare 4 aree: classiche, adattative, visionaria e formativa.

La definizione della strategia aziendale dell'impresa è profondamente cambiata. Le classiche strategie aziendali in tempo di crisi non vanno bene nell'era social. Il mercato ha cambiamenti accelerati e l'impresa è costretta a sopravvivere a forti discontinuità. 

leggi di più 0 Commenti

Come diventare una persona migliore? E' una tua scelta

Come diventare una persona migliore? E' una tua scelta!

Voglio essere una persona migliore è una frase che a tutti capita di pensare e volere. E' una scelta difficile e spesso al desiderio prende posto situazioni più semplici e di comodo. Ma come diventare una persona migliore è stimolante, ti porta a vivere da leader. Ricordati però, dipende da te! Io ti posso solo dare una strategia per diventare migliore.

leggi di più 0 Commenti

Principi idee di marketing moderno: autenticità

Come il marketing moderno puó essere autentico?

Parlare se il marketing moderno è autentico non è semplice. Una cosa però è scontata: la nuova componente del vantaggio competitivo dell'impresa è l'autenticità. I principi di marketing di Kotler si mescolano con le idee di marketing dell'era social dimenticando la spiritualità del cliente. Il management ma soprattutto la leadership hanno difronte una grande problematica. 

Tutto parte dalla comunicazione di massa che fu monologo da parte dell'impresa: il cliente passivamente non ha potuto mai relazionarsi all'offerta del prodotto. Ti segnalo l'articolo Il paradosso dell'autenticità su Hanvard Business Review del mese di Gennaio2015.
leggi di più 0 Commenti

Gestione delle scorte e giacenza di magazzino: il servizio al cliente

Come dare servizio al cliente con la gestione delle scorte di magazzino

Finalmente ti sei convinto! Dopo tanti sacrifici hai preso la decisione di comprare l'oggetto dei dei sogni. Ma quando lo vai a scegliere, il prodotto è finito! Come ti senti? Credo male, e corri subito a cercalo in altri posti. La mancata vendita è un serio problema che viene affrontato nelle leve del 4p del marketing.

leggi di più 0 Commenti

Come diventare un leader: ecco come partire!

Come diventare un leader? Ecco come partire.

Forse ti sarai domandato: come diventare un leader? Leader si nasce o si diventa? Beh...non pensare che sia una cosa innata. Se hai voglia di crescere, ti spiego dove si trova il segreto. Il leader è una persona furba, è consapevole della libertà e del potere di scelta: la dose di energia positiva che tutti i grandi big hanno.

Quello che leggi è parte del segmento come essere un leader: 10 regole per fare leadership. Una serie di articoli su come fare marketing strategico con il vantaggio competitivo del team leader. Dopo questa parentesi ti dico: attenzione, non esiste crescita se non ti metti in discussione! Allora, trasporta la mentalità statica ad una dinamica per nuove sfide. Cambia la forma mentis.

leggi di più 0 Commenti

Mentore significato sinonimo per una leadership carismatica nel social business

Significato di mentore per un leader

Il mentore è persona di fiducia per chiedere consigli importanti. Il termine deriva da un nobile e saggio itacense, cui Ulisse affidò la casa e il figlio  prima di partire per la guerra di Troia. Nel tempo è diventato un consigliere fidato, un pedagogo esperto e assennato. Negli USA è un professionista riconosciuto e ricercato. In Italia molti non conoscono ancora il termine.

Il mentore trasmette positività, è dotato di saggezza e credibilità. Comunica il suo sapere, rende consapevoli e dissemina informazioni. Il leader deve saper scegliere un mentore che gli possa trasmettere consigli, competenze tecniche e relazionali.

leggi di più 0 Commenti

Forma Mentis e il Mindset della leadership per una scelta eccellente. La libertà di scegliere

Forma Mentis e mindset: fai la scelta giusta

Carol Dweck definisce la modalità di pensare e interpretare la tua struttura mentale (forma mentis) con il termine Mindset. Dove e quando vuoi hai sempre la libertà di fare una scelta: forse giusta o meno. Una decisione importante comporta una elasticità mentale dinamica. Come superare l'inerzia statica per essere competitivi? Ti voglio dare alcuni suggerimenti utili.

Oggi ti scrivo del significato del prendere una scelta giusta ed eccellente

leggi di più 0 Commenti

Il Marketing tribale. Tribù, legami, fidelizzazione e autenticità nel marketing tribale

Il marketing tribale 

Il marketing tribale è una forma di marketing non convenzionale. Analizza gruppi di persone diverse tra loro legate da passioni comuni. Nel tribal marketing l'ascolto al cliente passa attraverso un gruppo di persone che vivono una forte esperienza emotiva.

Il nome richiama film di indiani d'America con tende e praterie. Vestiti, riti e costumi mostrano la loro vita, piena di saggezza e di una vera vita sociale. Si confrontano e si aiutano insieme, pronti ad attaccare e fare guerra se venivano minacciati.

leggi di più 0 Commenti

Scopri le 4p del marketing mix: definizioni e sviluppi

4p del marketing: ecco come sviluppare il mktg mix

Se hai già letto delle puntate della storia del marketing, puoi intuire il significato delle 4p del marketing o marketing mix. E' un termine coniato negli anni '60 dove il marketing passa dalla semplice comunicazione commerciale ad una forma strategia, chiamata delle 4P. E' usato il numero 4 perché devi pensare strategicamente al prodotto con quattro variabili o leve di marketing.

Perché devi sviluppare le 4p del marketing mix? Per avere vantaggio competitivo. Vai avanti con la lettura e capirai quello che ti ho appena detto.

leggi di più 0 Commenti