· 

Come è fatto il cervello emozionale: l'amigdala

Come è fatto il cervello emozionale: sai cos'è l'amigdala?

Oggi scoprirai come è fatto il cervello emozionale. Ti sei mai chiesto dove vivono e si immagazzinano le tue emozioni? Oggi scrivo dell'amigdala: un’area a forma di mandorla dove vivono le tue memorie emotive. Il cervello emozionale è una zona dell'encefalo che gestisce lo stato delle tue emozioni. E' anche chiamato sistema limbico. Per capire come scegli le decisioni, devi capire come è fatto il cervello emotivo.

Emozioni e cervello. Chi prevale nelle decisioni?

Emozioni e cervello è lo studio sempre attuale nell'economia e marketing. E' riscontrato che non è il pensiero razionale a prendere decisioni. Le tue emozioni condizionano inconsciamente le tue scelte. Nella lettura scoprirai che il pensiero irrazionale ha una razionalità biologica, in particolare imparerai:

 

  • la biologia delle emozioni nel cervello emozionale
  • l'amigdala e le sue connessioni
  • le parti del cervello emotivo

Cervello emotivo: la biologia delle emozioni.

Il cervello emotivo come è fatto? Per capire il tuo stato emotivo, devi comprendere la biologia delle emozioni. Joseph Le Doux afferma che le emozioni sono funzioni biologiche del sistema nervoso. Il cervello emotivo è un sistema causale che riceve in ingresso segnali fisiologici (sensoriali) e produce in uscita risposte comportamentali, autonome e ormonali. Una interpretazione di emozione biologica è un misto di:

  • attivazione fisiologica
  • risposta dell'amigdala
  • modifica del comportamento attraverso la produzione di ormoni e neutrosmettitori nel tuo corpo
  • esperienza soggettiva

Puoi approfondire la biologia delle emozioni leggendo il mio post su come sceglie in nostro cervello.

il cervello emotivo come il tuo computer

Immagina di avere un computer con un processore, una memoria, bus di comunicazione, scheda video, monitor...Forse sei un tecnico come me. Imparare a capire come è fatto il cervello emotivo non è stato semplice. Ma un semplice paragone con una macchina PC mi fa sentire leggero per l'apprendimento. In fondo troverai una bibliografia di siti che descrivono le varie definizioni in maniera scientifica. Il mio obbiettivo è farti capire le funzionalità base per arrivare a capire come sceglie il nostro cervello nel processo decisionale.

Amigdala: il processore del cervello emotivo.

L'amigdala è il processore delle emozioni. E' un gruppo di cellule interconnesse a forma di mandorla posta sopra al tronco cerebrale. L'amigdala è specializzata nelle questioni emozionali: tutte le passioni dipendono da essa.

  • memorizza ricordi associati ad eventi
  • favorisce il ricordo che ha provocato dolore
  • è responsabile del condizionamento della paura
  • elabora gli stati emotivi e condiziona il tuo stato fisico

Processa tutto quello che gli arriva dai sensi e in base a delle associazioni dice agli organi collegati cosa devi fare. E' la tua memoria emozionale, la sede delle tue passioni.

Amigdala: la sede delle tue passioni

LeDoux afferma come l'amigdala riesca a mantenere il controllo delle tue emozioni anche quando la mente pensante deve arrivare ancora a prendere una decisione. Per Daniel Goleman, l'attività dell'amigdala e la sua interazione con la neocorteccia sono al centro dell'intelligenza emotiva.

Quando hai un evento emotivo , l'amigdala opera come uno scanner, come un radar scansiona il contesto ambientale. Alla velocità dei millisecondi confronta la situazione del momento con i ricordi emotivi. E' guidata da un interrogativo primitivo:

  • è qualcosa che odio?
  • qualcosa che mi ferisce?
  • qualcosa che temo?

Amigdala: il grilletto delle emozioni

L'amigdala è il grilletto delle tue emozioni. E' un grilletto neurale che invia a tutte le parti del cervello e del corpo segnali di crisi. Alcuni esempi:

  • Davanti alla paura ti fa scappare
  • Ti fa arrabbiare davanti alle ingiustizie
  • Attacchi di gelosia
  • Arrossisci quando sei in imbarazzo

L'amigdala è il processore che coordina le emozioni. Chiama il 118, chiama i vigili del fuoco, la polizia. La rete di connessione neurali dell'amigdala le consente, durante un'emergenza emozionale, di sequestrare gran parte del cervello, compresa la mente razionale.  Ecco alcuni esempi di allarme lanciato dall'amigdala:

  • stimola la secrezione di ormoni che innescano la reazione di combattimento o fuga
  • attiva il sistema cardiovascolare, muscoli e intestino
  • ordina la secrezione di piccole quantità di noradrenalina, ormone che aumenta la reattività di alcune aree del cervello.
  • ordina attraverso il tunnel di modificare l'aspetto facciale
  • prepara la muscolatura a reagire in modo appropriato

La rete di connessioni dell'amigdala. Le parti del cervello emotivo.

 L'amigdala ha una rete vasta di connessioni. Vedrai perché lo stato di uscita dell'amigdala influenza il tuo comportamento:

  • ipotalomo: controlla e gestisce il sistema nervoso autonomo o vegetativo (tutti quei meccanismi involontari del nostro corpo). Controlla le risposte involontarie di tante emozioni. Struttura celebrale posta nella zona centrale dell'encefalo. É collegato alla corteccia celebrale, ai centri del telencefalo, al talamo, cervello limbico (e quindi amigdala), epitalamo, mesencefalo. E' responsabile della regolazione delle emozioni e del comportamento sessuale. Collega il sentire razionale e irrazionale con l'espressione e il fare verso il mondo esterno. Gestisce l'attività endocrina (emissione di ormoni nel sangue).
  • talamo: da umile ingegnere il talamo è un semplice trasduttore. Trasforma i segnali che arrivano dai tuoi sensi in segnali per la mente. Ha un collegamento con il cervello cognitivo. Attenzione!!!! Il talamo è collegato anche all'amigdala con un piccolo fascio di nervi. La connessione talamo-amigdala è fondamentale per ogni tipo di decisione.
  • ippocampo: è la grande memoria. Sono archiviate immagini, i video della tua vita. Lavora a braccetto con l'amigda. L'associazione emozione immagini/emozione determina il nostro stato d'animo emozionale
  • corteccia prefontale: è la parte anteriore del lobo frontale. E' implicata nella pianificazione dei comportamenti cognitivi complessi, nelle espressioni della personalità, nella presa di decisioni e della moderazione della condotta sociale. Guida dei pensieri e dei pensieri in accordo ai propri obbiettivi.
  • Nervo trigemino: è il quinto nervo cranico dell'essere umano. Da esso derivano tre ramificazioni nervose (nervo oftalmico, mascellare e mandibolare)
  • Nervo facciale: è il settimo nervo cranico dell'uomo. E' un nervo principalmente motorio
  • Area tegmentale ventrale: è un'area di un gruppo di neuroni in vicinanza delle linea mediana sul pavimento del mesencefalo. Qui sono contenuti neuroni dopaminergici che svolgono diverse funzioni nel sistema della ricompensa. Sono in grado di processare le emozioni proveniente dall'amigdala con la produzione di dopamina.
  • Locus coeruleus o punto blu: è un nucleo situato nel tronco encefalico. E' all'origine della maggior parte di produzione di noradrenalina ed è coinvolto nelle risposte di stress e panico. La noradrenalina del locus coeruleus ha un effetto eccitatorio sulla maggior parte del cervello. Le connessioni nervose del locus coeruleus sono: corteccia frontale, corteccia temporale, corteccia cerebrale, talamo, amigdala, ipotalamo. E' coinvolto nell'attenzione, apprendimento, ciclo sonno-veglia.

Struttura dell'amigdala.

La struttura dell'amigdala è divisa in dieci o dodici aree che però non hanno un nome particolare. Sono raggruppate in:

  • nuclei basolaterali: che sono formati da tre nuclei. Il nucleo laterale che è la porta d'ingresso dell'amigdala che riceve i segnali sensoriali dal talamo. Il nucleobaselaterale e il nucleo basale accessorio. Sono collegati con la corteccia prefrontale, il giro del cingolo, l'insula..
  • nucleo corticale e il nucleo mediale: ricevono informazioni direttamente dal sistema olfattivo.
  • nucleo centrale: è la risposta del sistema emozionale. Collegato con il tronco encefalico, ipotalamo.
anatomia dell'amigdala
anatomia dell'amigdala

Alcune definizioni.

  • Sistema endocrino (o ormonale): sistema che comprende un insieme di ghiandole endocrine. La ghiandola endocrina é una ghiandola che produce al suo interno ormone e lo trasferisce al sangue alla scopo di raggiungere le parti interessate. Il suo effetto biologico si ha quando incontra i suoi recettori.
  • ipofisi: é la ghiandola del sistema endocrino strettamente connessa all'ipotalamo. Produce una serie di ormoni
  • organi sensoriali: strutture fisiche presenti nel corpo per ricevere informazioni dal mondo esterno. Per gli esseri umani sono 5 gli organi sensoriali canonici (tatto, udito, olfatto, vista, gusto). Ogni tipo di stimolo sensoriale fa riferimento ad una specifica area di corteccia
  • Ormone: sostanza prodotta da una cellula endocrina. La reazione con il suo recettore e di modificare lo stato biologico. Es. frequenza cardiaca, temperatura corporea ecc..
  • recettore: proteina in grado di riconoscere e legarsi a un ormone o neurotrasmettitore causando un effetto biologico
  • Sinapsi: canale di comunicazione nervoso tra neuroni. 
  • neurotrasmettitori: sono gli equivalenti degli ormoni nel sistema neurale

Bibliografia

Il cervello emotivo. Alle origini delle emozioni - Joseph Ledoux

Intelligenza emotiva - Daniel Goleman

https://it.wikipedia.org/wiki/Locus_ceruleus

https://m.my-personaltrainer.it/salute-benessere/amigdala.html

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1890372/

 

Scrivi commento

Commenti: 0